Blogging

Acquisire clienti tramite blog e social media (il caso Facebook Lead Ads)

Press Office Contenuti

Il blog è uno strumento molto utile per acquisire clienti, ma sai qual è il metodo più veloce per non generare contatti? Aprire un blog, lasciarlo totalmente spoglio e sperare che gli utenti che ci atterrino – per un qualche caso fortuito – e decidano di rimanere da te perché il layout da te scelto gli piace. 

No, non accadrà così. Per essere proficuo dal punto di vista della generazione di lettori, di conversioni, interazioni e del personal branding (ma di questo ne parleremo poi), il blog deve essere sfruttato a dovere. Deve essere quindi utilizzato come contenitore di articoli utili o con finalità di formazione, cosicché chiunque arrivi sul tuo sito web cercando quella determinata cosa di cui tu solo (o magari no) hai parlato, sceglierà di “salvarti in rubrica” per leggerti anche le prossime volte. 

Ma come fare per capire quali sono gli articoli utili? Ad esempio sono quelli che tu per primo cercheresti su Google, magari per formarti su quella cosa che ti interessa tanto in quel dato periodo della tua vita. Per contro: scrivere un contenuto che tu per primo non cercheresti mai è una perdita di tempo.

La strategia editoriale è tua amica

Fatti amica la strategia editoriale. Il primo passo da fare quando si decide di aprire un blog è un calendario editoriale

Non c’è un singolo elemento, in qualsiasi fase del digital marketing, che deve essere lasciato al caso. La pianificazione è la tua migliore alleata: più si è organizzati, più possibilità ci sono di raggiungere gli obiettivi che ci si è prefissati all’inizio… E a conti fatti anche il lavoro diventa più facile e meno time-consuming.

Oltre all’organizzazione degli articoli da scrivere e pubblicare, su un blog devi ricordarti anche altre 3 cose:  

  1. Essere costanti nella pubblicazione degli articoli; 
  2. Inserire link interni per invogliare il lettore a rimanere nel sito web più a lungo;
  3. Pubblicizzare i contenuti attraverso i canali social giusti; 
La differenza del lead generation sui social media

I social network sono stati creati al fine di intrattenere relazioni virtuali fra le persone in parti diverse del mondo, generare contatti e farsi conoscere da un ampio pubblico di utenti. Detto questo è evidente che ci siano considerevoli vantaggi nell’utilizzare Facebook, Instagram, LinkedIn e gli altri social network come strumenti di lead generation

C’è un errore che tuttavia agli inizi fanno in tanti: pensare di presenziare su tutte le piattaforme esistenti. Ogni canale è stato creato con un proprio scopo ed un proprio utilizzo

Perciò no, non si deve obbligatoriamente essere presenti e attivi su tutti  i social media esistenti. E sì, è perfettamente normale che la tua azienda o il tuo servizio non vada bene per un determinato canale. ERGO – Non sprecare energie per cercare di generare contatti attraverso un social media che non fa per te.

La strategia da utilizzare per acquisire clienti

Sui social media esistono due metodi per acquisire clienti:

  • attraverso la pubblicazione di contenuti interessanti.
  • attraverso l’utilizzo di strumenti specifici

I contenuti che fanno la differenza sui social network come Facebook, Instagram e LinkedIn sono quelli utili, visivamente belli e pubblicati (quindi letti) nel momento giusto.

Per quanto riguarda i tool di Zuckemberg c’è la possibilità di sfruttare Lead Ads. 

L’utilità di Facebook Lead ADS

Grazie all’elevato numero di utenti iscritti (nel 2020 se ne possono contare 2,60 miliardi attivi al mese) Facebook è la il bacino più ampio dove raccogliere Lead.
Ben conscio di questa sua posizione, e del potere che ne poteva derivare, ha creato Lead Ads: il tool mobile per facilitare l’acquisizione clienti da parte delle aziende.

Sfruttando i moduli istantanei precompilati – in cui i dati come nome, cognome e indirizzo email vengono presi direttamente dalle impostazioni personali dell’account, Lead Ads garantisce l’acquisizione clienti in maniera molto più veloce rispetto alla normale landing page. L’utente non deve nemmeno lasciare la piattaforma!
I moduli possono essere personalizzati in base alle proprie esigenze, chiedendo altri campi di interesse.  

Impostare una campagna tramite Lead Ads è facile e veloce. Il primo passo è accedere a Gestione annunci tramite Business Manager e poi:

  1. Creare una campagna con l’obiettivo ‘Generazione di contatti’.
  2. Selezionare la pagina da utilizzare per l’annuncio 
  3. Impostare i vari parametri: obiettivo, budget, posizionamenti, pubblico di destinazione e la pianificazione. 
  4. Scegliere se inserire nell’inserzione una immagine, un carosello, un video o una presentazione
  5. Scrivere un copy persuasivo con una CTA finale 
  6. Scegliere il titolo della campagna
  7. Crea il modulo da compilare con i dati che più ti interessa ricevere dall’utente 

Mi raccomando, l’improvvisazione non è mai una buona idea. Se hai bisogno di una campagna su Facebook, non sprecare il tuo budget ma contatta un’agenzia di marketing.