Quale è il Social Media più adatto alla tua attività?

Press Office Contenuti

Prima o poi quel giorno arriva… Il giorno in cui decidi di digitalizzarti ed iniziare a creare una tua presenza online. Sai di doverci essere, ma spesso non sai il perché, quindi cosa fai? Crei un profilo su tutti i Social che conosci. Il che non è un errore per definizione, ma se la tua comunicazione deve essere un asset strategico, devi conoscere e capire che ogni canale ha le sue specifiche e potenzialità, e non tutte funzionano allo stesso modo.

Partiamo dalle basi: ogni contenuto che pubblichi deve portare un valore all’attività, ed il valore si declina in molti modi: autorevolezza, presenza, simpatia, ecc… “Tutto fa”, ma l’importante è che faccia quello che vuoi tu.

Elabora una strategia per capire dove spendere tempo ed energia

Creare una strategia social è importante per evitare sprechi. Per farlo bisogna innanzitutto definire gli obiettivi: ad esempio, vuoi trovare nuovi clienti o aumentare la transazione media? Vuoi rafforzare o rinnovare l’immagine del tuo Brand? E così via…

Fatto questo bisogna identificare il target: ti vuoi rivolgere ad una nicchia, come gli appassionati di antiquariato, o la tua segmentazione riguarda tutti gli uomini dai 18 ai 34 anni? Si tratta di un punto di partenza, il target poi si formerà attraverso i dati che acquisirai, ma da qualche parte bisogna pur cominciare.

L’ultimo passo è l’analisi della concorrenza. Osservare cosa fanno i tuoi competitor ti darà spunti interessanti per affinare la tua strategia

Fatto questo, passiamo in rassegna alcuni dei canali Social principali:

Facebook: il social network adatto a tutti 

Facebook è il social network più conosciuto ed utilizzato al mondo. Adatto a tutti gli utenti, che siano neofiti della tecnologia o millenials, questo è un canale adatto alle aziende che vogliono fare personal branding. La possibilità di avere una visibilità enorme, accoppiata alla possibilità di sfruttare le sponsorizzazioni per pubblicizzarsi, fa sì che Facebook sia il social media adatto a tutte le attività. 

  • Puoi raggiungere un ampio pubblico
  • Puoi creare diverse tipologie di contenuto
  • Puoi creare sponsorizzazioni personalizzabili

Instagram: il potere delle immagini

Nato come social fotografico, negli ultimi anni Instagram ha riscosso un grandissimo successo perché si è compreso il potere enorme che hanno le immagini. La fotografia deve veicolare il messaggio, che poi verrà rafforzato dalla didascalia scritta. 

  • Puoi comunicare in maniera immediata e diretta con il cliente
  • Puoi puntare sulla creatività (sia nei contenuti che nella struttura) 
  • Puoi “umanizzare” il tuo brand

LinkedIn: la piattaforma dei professionisti (B2B)

È il social network dedicato al lavoro, che mette in contatto i professionisti di uno stesso settore e crea relazioni con aziende. Ma è anche un ottimo canale da sfruttare per la comunicazione aziendale. 

  • Puoi allargare il tuo bacino di contatti
  • Puoi fidelizzare maggiormente i clienti
  • Puoi aumentare la brand awareness condividendo competenze ed esperienze professionali

YouTube: il re dei contenuti video

Nato come raccoglitore di video tutorial, oggi YouTube è uno dei social network a cui le aziende dovrebbero puntare se vogliono attirare un pubblico vario, con età e interessi diversi.  

  • Puoi fare personal branding tutto il personal branding che vuoi
  • Puoi migliorare il posizionamento nella Serp di Google 
  • Puoi crescere in visibilità senza spendere un centesimo 

Twitter: il social media delle news

Twitter viene utilizzato principalmente per scoprire le news dal mondo, per condividere informazioni e pensieri in modo istantaneo, può però essere sfruttato dalle aziende per raggiungere un pubblico globale. 

  • Puoi usarlo come piattaforma per gestire i problemi in tempo reale
  • Puoi instaurare relazioni dirette con i tuoi clienti 
  • Puoi aumentare la tua brand reputation.

Pinterest: il social media sottovalutato 

Anche Pinterest è un social media prettamente visivo, ma a differenza del cugino Instagram non è stato ideato solo per condividere foto e immagini. Su Pinterest si possono pubblicizzare le proprie attività, creare bacheche in cui condividere i propri interessi, “pinnare” i contenuti di altri ed inserirli all’interno di una propria bacheca, cercare ispirazione su vari argomenti ed entrare in contatto con diverse realtà.  

  • Puoi trovare mercati e target del tutto nuovi
  • Puoi creare community molto unite
  • Puoi creare strategie diversificate creando diverse bacheche

Tik Tok: il social network del momento 

Nell’ultimo anno TikTok è diventato uno dei canali social più utilizzati al mondo, e non solo da un pubblico di adolescenti. Racchiude un po’ tutti i vantaggi di Facebook, Instagram e YouTube, permettendo così di creare un legame quasi familiare tra brand e pubblico.

  • Puoi realmente mostrare il lato umano della tua azienda
  • Puoi avvicinarti a nuovi clienti in modo alternativo
  • Puoi sfruttare il canale per generare opportunità di vendita

 

Se sei arrivato fino a qua, probabilmente ti sari fatto un’idea su quale sia il prossimo Social Media dove proprio non vorresti mancare. La verità è che senza una grande struttura (e una grande creatività) è quasi impossibile gestire tutti i canali disponibili, quindi a maggior ragione, scegliere quelli giusti è una scelta fondamentale!